Studio Bellan

BANDO VOUCHER...

BANDO VOUCHER DIGITALI I4.0 – Anno 2021

BANDO VOUCHER DIGITALI I4.0 – Anno 2021

16 set, 21

Studio Bellan

Letto 216 volte

Il Bando prevede contributi a fondo perduto, rivolti alle MPMI di tutti i settori economici, attraverso il sostegno economico alle iniziative di digitalizzazione, anche finalizzate ad approcci green oriented del tessuto produttivo. Il Bando fa parte delle iniziative previste dal Piano Transizione 4.0.

Le risorse camerali a disposizione dell'intervento sono pari a 230.000 euro.

L'agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto pari al 70% della spesa sostenuta, purché ammissibile, con un massimale di 7.500,00 euro. Alle imprese in possesso del rating di legalità verrà riconosciuta una premialità di 250,00 euro nel rispetto dei pertinenti massimali "de minimis".

È previsto un importo minimo di investimento di 5.000,00 euro.

Sono ammissibili le spese per servizi di consulenza e/o formazione e di acquisto di beni e servizi strumentali relativi a una o più tecnologie fra quelle previste all'art. 2 del bando. Le spese relative ai servizi di consulenza e/o formazione devono rappresentare almeno il 30% dei costi ammissibili.

Non sono ammissibili le spese per:

  • trasporto, vitto e alloggio;
  • servizi di consulenza specialistica relativi alle ordinarie attività amministrative aziendali o commerciali, quali i servizi di consulenza in materia fiscale, contabile, legale, o di mera promozione commerciale o pubblicitaria;
  • servizi per l'acquisizione di certificazioni (es. ISO, EMAS, ecc.);
  • servizi di supporto e assistenza per adeguamenti a norme di legge.

Sono ammissibili a contributo le spese sostenute a partire dal 01/01/2021 fino al 120° giorno successivo alla data della Determinazione di approvazione delle graduatorie delle domande ammesse.

L'agevolazione è concessa in base al regime "de minimis" e non è cumulabile con altri interventi agevolativi per gli stessi costi ammissibili.

Destinatari

Beneficiari dei contributi sono le imprese che rientrino nella definizione di micro, piccola e media impresa data dalla normativa comunitaria recepita a livello nazionale.

I soggetti beneficiari devono possedere tutti i requisiti previsti dal bando al momento della presentazione della domanda e fino alla liquidazione dell'aiuto.